mercoledì 27 aprile 2016

25 Fatti Librosi su di me e un paio di drammi

Buonasera folks!
Vi racconto un po' la mia disgrazia degli ultimi giorni. Lo scorso giovedì sera spengo il computer, perfetto come sempre, e vado a letto. Il giorno dopo lo accendo con l'intenzione di vedere Outlander e noto che ci sta mettendo molto più tempo del solito ad accendersi. A quel punto già mi stavo preoccupando, ma non potete capire lo shock che ho provato quando finalmente si è acceso e non c'era più niente dentro, nada: tutta la mia musica, tutte le mie foto, tutti i documenti svaniti. Praticamente 10 anni della mia vita scomparsi davanti ai miei occhi. La prima cosa che ho fatto è stato piangere. Mi rendo conto che è abbastanza stupido e alla fine non me ne fregava più di tanto, mi dispiaceva solo di aver perso per sempre un sacco di ricordi preziosi. La seconda cosa è stata cercare i "sintomi" su Google e ho scoperto che è un problema di Windows 10, che a me personalmente ha dato più problemi che soddisfazioni da quando l'ho installato, maledetto quel giorno! Ho provato tutte le soluzioni che suggerivano, ma nessuna funzionava e ho dovuto resettare tutto, ma almeno sono riuscita a recuperare tutti i dati! Ed è così che ho passato il mio sabato, a reinstallare applicazioni! #FUN
Purtroppo, non è finita lì! Infatti il sistema operativo ha deciso di prendere decisioni proprie e di ignorare completamente le mie. Ancora ieri ho avuto problemi con la lingua di input, che continua a cambiarsi per i fatti suoi! >.<
Speriamo che sia sistemato una volta e per sempre, ma non ci credo... ç--ç
Cooomunquee, andiamo oltre! Oggi finalmente scrivo la lista di 25 fatti librosi su di me, dato che la mia dolce Adele mi ha taggata nella sua la settimana scorsa!
Ovviamente, siete tutti taggati! ;)

  1. Leggo da quando ho imparato a leggere. Ho cominciato leggendo fumetti, papà mi comprava sempre "Topolino". Ne avevo tantissimi e spesso li rileggevo e rileggevo finché non cominciavano a staccarsi le pagine. Alle volte li sfogliavo soltanto per sentire l'odore della carta. Lo compro ancora a volte. Alle medie poi ho cominciato a leggere i fumetti delle "Witch", che amavo moltissimo e che ho ancora conservati da qualche parte.
  2. Il primo libro vero e proprio che mi ricordo di aver letto è "Pollyanna" di Eleanor H. Porter, avevo 8/9 anni, ed è stato il primo libro del quale mi hanno affascinato le composizioni di parole. Una versione vecchissima, col prezzo in lire e le pagine ingiallite, che ho comprato a scuola non so in quale occasione. Sempre in quel periodo mi ricordo di aver letto "Il giro del mondo in 80 giorni" di Jules Verne e un sacco di quei libri de "Il battello a vapore" che vendevano con la cioccolata, anche se non mi ricordo quali e di che parlavano.
  3. La letteratura inglese e quella americana sono le mie preferite in assoluto. A farmi innamorare sono stati due libri bellissimi: "Cime Tempestose" di Emily Brontë e "The Great Gatsby" di Francis Scott Fitzgerald, rispettivamente. Poi io ho fatto il linguistico e ogni volta che dovevo studiare inglese finivo a leggere tutti i brani e le poesie nell'antologia.
  4. La prima saga fantasy che ho letto è stata Fairy Oak di Elisabetta Gnone. Ci sono molto affezionata, mi fanno sentire a casa. Tutt'oggi quando mi sento malinconica a volte li riprendo e ne leggo qualche pagina e mi sento subito meglio.
  5. Ho avuto la fase Twilight, come la maggior parte della gente della mia età. Ero proprio ossessionata, eppure quando ci penso adesso provo un vago disgusto. Come poteva piacermi?! Adesso mi sta proprio sulle balle! Però devo dire che è stata la prima saga che ho letto che mi ha aiutato a passare un periodo oscuro della vita. 
  6. Non ci sono librerie nel mio paese e la biblioteca fa abbastanza pena...Che poi anche se fosse valida non ci andrei, perché mi piace avere i miei libri e odio l'idea di averli in prestito e doverli restituire.
  7. La libreria più vicina è in un centro commerciale ed è il primo negozio in cui entro ogni volta che ci vado, anche se raramente compro qualcosa dato che ormai leggo in inglese e la sezione dei libri in lingua non è per niente fornita.
  8. Amo comprare segnalibri e ne cerco sempre nuovi, il che non ha senso più di tanto perché leggo principalmente sul Kindle e quando leggo i cartacei ricordo sempre il numero del capitolo.
  9. Se comincio un capitolo lo devo necessariamente finire. Uno dei vantaggi del Kindle è il fatto che ti dice quando tempo impiegherai approssimativamente per finire il capitolo. Se penso di non avere il tempo per finirlo, non lo comincio neanche.
  10. Leggo sempre prima di andare a letto e quando mi sveglio la mattina. Evito di leggere durante il giorno, perché poi non riesco a smettere e non faccio nient'altro.
  11. Il tempo che passo sui libri è sacro. Quando mi si rompe la routine comincio a dare di matto. 
  12. Sono molto incline a divorare i libri, ma mi freno sempre perché più velocemente leggo un libro meno mi ricordo. E' come quando si mangia tutto in un boccone e non si riesce a sentire neanche il sapore.
  13. I miei libri devono essere perfetti! Ogni volta che prendo un libro in libreria prendo sempre quello con la copertina meno danneggiata. 
  14. Per questo motivo preferisco non prestare i miei libri, neanche quelli di scuola, a nessuno, perché poi se gli succede qualcosa divento una bestia. I miei libri sono gli averi più preziosi che ho e come tali devono essere trattati!
  15. Amo cercare versioni speciali dei libri che ho letto. Se avessi i soldi e lo spazio le comprerei tutteeeeee! Si è capito che ho la vena collezionista? 
  16. Per me è un oltraggio scrivere e sottolineare i libri. Per me è come deturpare un'opera d'arte! Avevo difficoltà a farlo anche sui libri di scuola.
  17. Le mie letture vanno un po' a fasi. Adesso sono nel pieno della mia fase romance, che è cominciata subito dopo la fase distopico/fantasy, che è durata moltissimi anni. Mi piacerebbe essere più elastica e poter leggere più generi contemporaneamente.
  18. Non leggo mai più libri insieme, perché se dedico più tempo a uno e meno a un altro poi mi sento in colpa.
  19. Prima di comprare un libro faccio una ricerca molto meticolosa, per questo mi capita molto raramente di leggere un libro che poi non mi piace.
  20. Più è bella la copertina, più è probabile che io consideri di leggere il libro. Ovviamente, dipende anche dalla validità della trama. Mi è capitato di leggere libri con copertine anonime che alla fine mi sono piaciuti tantissimo, come mi è capitato di leggere libri con copertine strepitose che si sono stati una delusione.
  21. Preferisco sempre comprare le versioni con la copertina rigida, meglio ancora con la doppia copertina, piuttosto che la versione economica (ancora la vena collezionista).
  22. C'è stato un periodo in cui non leggevo standalone...non chiedetemi perché, non lo so neanche io! #ioelemieossessioni
  23. Se un libro mi causa una quantità eccessiva di rabbia o ansia devo smettere di leggerlo per un periodo e poi riprenderlo, altrimenti sto male e diventa una vera e propria tortura!
  24. Inizialmente, non sopportavo la poesia. Crescendo, però, ho imparato ad apprezzarla, la amo sempre di più ogni anno che passa!
  25. L'idea che ci sia sempre un nuovo libro che aspetta di essere letto mi conforta. Ho una paura folle di non poter più leggere, perché per me vorrebbe dire rimanere in balia del mio cervello iperattivo.

6 commenti:

  1. Awww quanti punti non abbiamo in comune! Per fortuna u.u <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' verooo ahahahahah Per fortuna! <3 <3

      Elimina
  2. Ciao Giovanna, sono molto contenta di aver participato al Linky Parti Book Blogger Side Effect, ma soprattutto sono felice che abbia fatto lo stesso così ho potuto scoprire il tuo blog - ho trovato un'altra appassionata di serie tv! *.* ❤

    Questo post mi è piaciuto molto, sono stra-d'accordo con moltissimi punti soprattuto il 16... quando parlo con persone che sottolineano i libri o fanno le pieghe per tenere il segno, divento la rappresentazione umana dell'Urlo di Munch. xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jennifer! Grazie per esserti iscritta, mi ha reso felice! Io adoro il tuo blog! *--* ❤
      Anche iooo! Per non parlare di quando mi spuntano le foto di Francesco Sole su Instagram, quelle dove scrive su pagine intere di libri! Mi sale una rabbia >.< Da rinchiudere!

      Elimina
  3. Ciao Giova! Mi dispiace tantissimo per il tuo problema con il pc, perdere tutto è un disastro! Io ho la fobia e infatti mi salvo ogni cosa anche sulle chiavette.
    Per quanto riguarda i fatti libreschi anche i miei libri devono rimanere perfetti! Mi arrabbio moltissimo se succede qualcosa ahah
    La letteratura americana e inglese è anche la mia preferita *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess! Dopo il disastro ho passato tutte le cose importanti su un hard disk. Dovrei farlo più spesso, ma per noia non lo faccio mai! #vivame
      Io ho fatto certe scenate di fronte a libri rovinati, che non ti dico! ahahah Davvero?! *---* Io la amo moltissimo!

      Elimina